ATTO III Soliloquio (1+1=0)

I_o: “ciao sei tornato?”. I_o: “sì, mi vedi sono tornato” . I_o: “prepara la cena e anche qualcosa per domani per favore “. I_o: “tranquillo sto bene sono solo stanco, mi basta una nuotata e un po’ di riposo”. I_o: “non ti capisco proprio”. I_o: “non cominciare”. I_o: “ma almeno ci hai provato?”. I_o: “a […]

ATTO II – Mano sulla mano [ liaison ]

Il cartello recita:”No entry with weapons, guns and knives“, mi sembra un posto per simpaticoni. Credo che la disperazione possa allungare la vita, essere estremamente curiosi non può essere considerato alacremente disdicevole. Alcune volte le sensazioni vissute come ricordi si materializzano incarnandosi, ci sono gioie pure condannate dal pregiudizio e semmai non bastasse dal giudizio […]

ATTO I – Schattenwurf

Ascoltare. I_o: “c’è la luna piena, l’oceano è irrequieto, facciamo un gioco: inventiamo parole nuove per esprimere nuovi concetti. D’altronde le onde esplodono sulle rocce, le nuvole veloci schermano la luce lunare, noi anche” . Lei: “no, mi riempi la testa, io ascolto quello che dici e mi affatico, faccio una cosa più semplice”. I_o: […]

Frammento 2

Quella umana è una condizione marziale. Amo indistintamente, contemporaneamente, simultaneamente, retroattivamente, idealmente. Mi dispero nel fango delle illusioni, come un maiale che si rotola nell’impossibilità di evitare un destino di sangue. Senza conoscere costellazioni, ormai cimiteri spaziali, che i sapienti annotano sui manuali e i cartai chiamano per nome. Divinamente. Nel buio e nel gelo. […]

Frammento 1

La dolcezza è potente, la pietà assassina, la gentilezza autorevole, la generosità vorace, la dipendenza atroce, l’abisso attraente, il pensiero depravato, la passione cieca, l’attesa infetta, la speranza crudele. Il cinismo delle donne risiede tutto nel lusso di poter scegliere. Noi no, mai. Ci suddividiamo in pezzenti. E disperati.

Da scegliere

Bisogno o desiderio? Le paturnie dell’umanità. Se si è capaci di alternare 2 passi viene facile anche immaginare un cammino. Come foglia tra 2 tempeste, il giorno della luna. Non c’è divinità e natura. […] se poi i suoni anticipano immagini irripetibili. Della mia esistenza l’unica traccia nel solco infinito della mia ribellione. Amen.

L’amore eterno/Uno scritto per i barbari

PROLOGO “We knocked on the doors of Hell’s darker chamber” (Ian Curtis, Joy Division) SCENA I (della rimembranza) Ci guardammo negli occhi per l’ultima volta. Per sempre. Parlammo a lungo del mondo oscuro dello sporco, della moquette puzzolente. Delle strade piene di spazzatura umana. SCENA II (del commiato) Ci prendemmo per mano per l’ultima volta. […]

La voce del fiore

Santa giusta, degli insaziabili

Stoffa di pelle, tela di essenze, fiore di grazia. E fu così che ci amammo, dentro un bocciolo di rosa issato sull’immondizia.

Di perla

Il ghigno della puttana riposa nel buio del cassetto dove ha imboscato i soldi. La sua malinconia negli amori ingannati. [Il pensiero fisso sugli orecchini rubati] I lividi graffiati e la porta sempre chiusa. Tra lei e la pace un mucchio di scarpe miste a stracci: i nomi da chiosare, i profumi da riciclare, i […]